Bici da stradaTour dei 7 laghi

Planimetria

 

Altimetria

Partenza e arrivo: Varese/Gavirate

Distanza: 116 km

Dislivello: 1000 metri

Difficoltà: facile

Fondo stradale: 100% asfalto

     

Varese – Ganna – Luino – Laveno – Angera – Comabbio – Gavirate

Percorso non difficile e ondulato per bici da corsa (lunghezza di 116 km. e un dislivello in ascesa di 1000 m.) che si snoda su strade asfaltate della provincia di Varese preferibilmente secondarie.
L’itinerario presenta continui saliscendi, in uno slalom tra 7 laghi e colline, collegando tutti e 7 i bike hotel della provincia di Varese.
Lungo questo percorso sono previsti gli accessi alle varianti di altri itinerari (side tours), alcuni dei quali più impegnativi, in modo che tu possa raggiungere i tracciati più interessanti partendo da qualunque bike hotel.
Il referente bike di ciascun hotel ti aiuterà a combinare il percorso base (main tour) con le varianti (side tours) e potrà guidarti ogni giorno su diversi tracciati della lunghezza media compresa tra i 70 e i 100 chilometri che presenteranno un dislivello medio in ascesa di 700 -1.600 metri.
Naturalmente possono essere confezionate soluzioni più morbide o più impegnative.

Le uniche salite significative del Main tour – 7 Laghi sono:

- per coloro che affrontano il percorso in senso antiorario: il tratto tra Gavirate, sul Lago di Varese, e Varese (salita morbida di 5,4 km. intervallata da falsopiani, con pendenza massima fino al 6%), la salita è chiamata dai locali “Sasso di Gavirate”, a tratti è un po’ trafficata, ma offre ampi scorci panoramici sul lago di Varese e sull’imponente cerchia delle Alpi che fa da sfondo;
- per coloro che affrontano il percorso in senso orario: il tratto, dopo Luino, tra Cremenaga e Cadegliano Vicconago (salita di 3 km. con pendenza media al 10% e pendenza massima al 12%).
Per il resto non ci sono lunghi tratti pianeggianti, ma nemmeno grosse asperità. Il tracciato è ondulato, e mediamente ogni 10 km. si sale di 100 m. Lungo il percorso ci sono una decina di fontanelle per dissetarsi.
I laghi sono la caratteristica di questo territorio insieme allo sfondo della catena alpina. Se ne contano una decina in provincia di Varese: il Lago Maggiore, il Lago di Monate, il Lago di Comabbio, il Lago di Biandronno, il Lago di Varese, il Lago di Brizio, il Lago di Ganna, il Lago di Ghirla, il Lago di Montegrino Valtravaglia, il Lago Delio e il Lago di Lugano.

Il percorso Main tour – 7 Laghi prevede una scorciatoia longitudinale che lo taglia circa a metà, in modo da creare al suo interno due anelli:

- uno a Sud, più morbido (lunghezza di 62 km. e un dislivello in ascesa di 360 m.;
- l’altro a Nord (lunghezza di 80 km. e un dislivello in ascesa di 900 m.).

DA VEDERE:

  • il Parco Regionale del Campo dei Fiori;
  • il Sacro Monte di Varese, patrimonio dell’ Unesco;
  • le ville storiche di Varese, di proprietà del patrimonio comunale o di altri enti pubblici;
  • il Chiostro di Voltorre a Gavirate;
  • l’Eremo di Santa Caterina del Sasso, a Leggiuno;
  • l’Abbazia di San Gemolo di Ganna, a Ganna;
  • il Maglio di Ghirla, a Ghirla;
  • la Riserva Naturale della Palude Brabbia, a Inarzo;
  • la Rocca di Angera, ad Angera. 

INFINE UNA CURIOSITA'

La Madonna dei ciclisti, piccolo santuario delle due ruote sulla strada tra Bedero e Brinzio (dove passerai) con una tante targhe alla memoria di ciclisti noti e meno noti.